Cinque  soluzioni per mantenere i tuoi figli al sicuro durante le vacanze

Cinque soluzioni per mantenere i tuoi figli al sicuro durante le vacanze

Le vacanze estive si stanno avvicinando e non si sa ancora le cure da adottare per i bambini. Asilo nido, babysitter, centro ricreativo, nonni o au pair? eDreams e il suo sito web https://edreams-saga.com/it offre una panoramica di queste 5 soluzioni tanto utili quanto efficaci

La famiglia

Molti genitori usano questa soluzione di assistenza generalmente gratuita, i nonni sono spesso tra i più sollecitati. Le vacanze con zii e zie sono anche una soluzione interessante, i tuoi bambini possono giocare con i loro cugini.

La scuola materna

Durante l'estate, Les Petits Chaperons Rouges, un pioniere degli asili aziendali in Francia, apre la loro rete a tutti i genitori. Potrai quindi beneficiare di un posto in uno degli asili nido del gruppo allo stesso prezzo di un asilo nido comunale (tariffa stabilita in base al quoziente familiare). Questa è l'occasione per scoprire la comunità al tuo piccolo (0/3 anni) e presentarlo a tutti i tipi di attività: laboratori artistici intorno a musica e movimento, giochi d'acqua, gite all'aperto ... Tutti sotto la supervisione di professionisti della prima infanzia che conoscono i suoi bisogni e rispettano il suo ritmo. Un sogno!

Il centro ricreativo

La maggior parte delle città dispone di uno o più centri ricreativi per ospitare i vostri bambini il mercoledì e durante le vacanze scolastiche. Dalle 9h alle 17h (a seconda della città), il tuo bambino è supervisionato da un team di animazione composto da un regista e da diversi animatori in possesso del BAFA che offriranno loro molte attività sportive o manuali per animare la giornata. Il tuo bambino deve avere tra i 3 ei 13 anni per beneficiare di questo vantaggio. Per registrarsi, chiedere un modulo di domanda presso il municipio. È necessario completarlo e fornire i seguenti documenti: un documento d'identità e una prova di indirizzo. Fai attenzione, i posti sono costosi, è meglio registrare il tuo bambino velocemente e non aspettare fino all'ultimo momento. Idealmente tra aprile e metà giugno.Il costo è minimo e dipende dalle risorse, dal quoziente familiare (divide il reddito imponibile del contribuente in un certo numero di azioni) e dal numero di giorni in cui è presente il bambino. Conta tra pochi centesimi e dieci euro al giorno La babysitter A seconda dell'età del tuo loulous, puoi usare uno studente per tenerli durante le vacanze scolastiche. Tuttavia alcune precauzioni sono necessarie ... Non è la babysitter che vuole! Quando effettui la selezione, non esitare a essere fermo e preciso sulle tue aspettative e sulle responsabilità che questo lavoro comporta. Preferisci gli studenti che hanno già fatto il babysitter e non esitare a contattare i loro precedenti datori di lavoro per avere un'idea delle competenze. Per quanto riguarda la sua dichiarazione e la sua remunerazione, la soluzione più semplice è il controllo universale del servizio di collocamento. Questo ti consente di evitare complicate formalità e di essere nella legalità. Come procedere: dopo aver chiesto un libretto degli assegni alla tua banca, fai un controllo alla tua baby-sitter a ciascuno dei suoi lasciapassare e invia la ricevuta di consegna a Urssaf.

L'au pair

Questo sistema si basa su uno scambio di buoni processi. Una ragazza o un giovane straniero viene a stare a casa durante le vacanze estive per prendersi cura dei propri figli e imparare la lingua. In cambio, gli offri alloggio, biancheria da letto e paghetta. Attenzione, l'au pair non è un dipendente. Lei è parte integrante della famiglia per tutta la durata del suo soggiorno. Il suo orario di lavoro non deve superare le 30 ore settimanali. A livello di remunerazione, l'importo della paghetta è indicizzato su una percentuale relativa ai minimi sociali. Varia tra 65 e 100 euro a settimana. Questo importo è soggetto a una riduzione delle tasse. È possibile detrarre il 50% delle spese sostenute fino a un limite di 12.000 euro all'anno.